Coccole in compagnia: … pausa di pace ai piedi del Monte Bianco

E da oggi riprendo a scrivere…

ho deciso… ho passato dei giorni un pochino turbolenti dove il pensiero del blog mi appariva come un’oasi di leggerezza e serenità… ma lontano… tornare a scrivere vuol dire tornare ad Esserci… soprattutto per Me… tornare a percepire sensazioni ed emozioni che fanno parte di me e che la vita spesso travolge in pensieri più grandi…niente di che …mio figlio ha dovuto subire un piccolo intervento al setto nasale…ma stare in clinica… mi ha dato un senso di irrealtà… di totale immersione in una vita parallela… e, come al solito, mi ha aiutato a ridimensionare e risettare la vita… e le sue cose essenziali…
Vorrei riprendere dall’ultimo momento di gioia intensa che ho vissuto…prima delle normali ansie pre-operatorie…ecco quella sera…sono riusicta a stare lontana da tutto ciò che la mia mente non voleva tenere lontano…ed ho gioito di tutte quelle attenzioni e ‘coccole’ che mi hanno donato Patrick e Alberto.
cena gimmy 1

Vi sto parlando della sera di giovedi 1 agosto , al rientro da 10 giorni in Germania, abbiamo fatto tappa vicino a Ginevra dove vivono Patrick e Alberto..
E’ da diversi anni che dovevamo vedere la loro casa nuova…ma i millemila impegni ci hanno sempre tenuto lontani dalla gioia di condividere questa stupenda casa che avevamo visto in costruzione , ma mai terminata. Sapevo grosso modo i progetti legati ad essa…ma vederla è stato tutta un’altra cosa…imperativo categorico COLORE… ma anche gusto… cultura… arte… ecco le parole legate a ciò che una casa può dire di sé…sono convinta che le case ci parlino di chi le abita …..e la loro casa parla di loro… due uomini legati da amore per la musica classica, per l’arte, la cultura, i viaggi e….il trenino…. passione infantile e mai abbandonata di Alberto per la costruzione di treni…una stanza intera con un plastico in costruzione enorme e attrezzato di tutto punto… Alberto è così….un medico ricercatore (sono sempre stata molto orgogliosa di lui) con mille sfaccettature…per noi lui è il ‘fratello’…non un semplice amico… testimone alle nostre nozze… è colui che ci ha accompagnato nelle tappe della nostra vita… lui c’è sempre stato… testardo…ironico… sensibile fino al midollo ma forte e convinto di ciò che è…

Nuova immagine
E se la passione di Alberto è il trenino…la passione di Patrick è l’alta cucina…appassionato di cucina molecolare e di tutto ciò che è la cultura del cibo con la C maiuscola…da lui si può solo imparare…cenare con lui è un atto di puro tripudio di sapori accostati sapientemente e con arte…Patrick è uno storico….ma lavora in una tenuta vinicola in Borgogna (Francia), che produce ed esporta vino, è semplice ma raffinato in qualsiasi cosa che fa o che indossa…francese della zona del Jura…(lui ne va fiero) …ricerca la perfezione in ogni cosa che intraprende…
Arriviamo in un torrido pomeriggio di inizio agosto…Alberto ci sta aspettando a casa mentre Patrick sta tornando dalla Borgogna…quello che ci accoglie è un puro angolo di paradiso..
Andiamo a fare due passi fuori eeeee….siamo sotto al Monte Bianco…semplicemente facendo qualche km…

 

PicMonkey Collage
La luce è spettacolare….quella luce calda…che ti accoglie…e avvolge…l’atmosfera è superba…la loro casa ha solo vetrate che danno all’esterno sul bosco e sui vigneti più in basso…sto bene…e dalle foto mi accorgo che rido felice…per me è una gioia immensa rivedere ogni volta i padroni di casa..e godere del panorama stupendo che ho di fronte… sulle note di Debussy…

 

cena 4

Intanto la planchas sta scaldando in giardino….
In realtà questo tipo di piastra (non si chiama cosi ma lo dico per intenderci…) serve per una cottura particolare… il Teppan Yaki giapponese… il concetto di planchas spagnola si sposa col la cucina giapponese..
Alberto mi fa scegliere il piatto che preferisco… sono piatti diversi uno dall’altro dipinti a mano dalla pittrice che lui adora..quella di alcuni quadri in casa sua…Teane Le Besque
L’apparecchiatura è spartana al fine di permettere ai bicchieri di trovare il loro giusto spazio…ed anche alle bottiglie…stasera il vino scorrerà a fiumi… già lo so… e sarà del migliore in assoluto… anche questo con Patrick è certo!

cena9cena11cena10
1) Dopo l’immancabile aperitivo con champagne, accompagnato da noccioline wasabi e salami di montagna della loro zona,  ci accomodiamo a tavola….e apriamo le danze con un Borgogna Vieilles Vignes del Domaine Prieure Roche … a temperatura ideale della vinoteque 15°C …servito con “soupe glacee de pasteque” , avete letto bene…zuppa di anguria con
Peperoncino di Espelette e gamberi crudi,  il tutto con un goccio di panna sifonata…
La fine del mondo… dolce e salata si sposano in un’armonia di sapori freschi ideali per una serata estiva.
2) arrivano le uova di quaglia alla yucatan (su salame chorizo) e verdure miste condite con fleur de sel…le verdure sono eccezionali e questo tipo di cottura ne esalta tutte le qualità

 

cena13
3) adesso è la volta del cabillaud con foie gras, che sarebbe del baccalà portoghese,  la ricetta si chiama “piccata de cabillaud en demi-sel au foie gras et herbes” ed è del pesce con tantissimo prezzemolo messo come se fosse una scaloppina con del foie gras

cena17
4) melanzane grigliate con mozzarella e pesto con filetti di anatra grigliati e funghi giapponesi Shiitake (caramellati con il foie gras)+salsa agrodolce che formerà un caramello (da urlo!!!!)
5) e per finire, come da manuale,  i formaggi : caprice, gruyere, caprino erborinato, serviti con vino bianco della Cotes du Jura  del  Domaine de la Petite Marne che ricordava uno  sherry invecchiato
Alla fine macedonia di frutta con gelato artigianale al gusto di  rosa…e la mitica Fine di Borgogna della Romanee-Conti da degustare con sigaro cubano Partagas Short.

cena19

Il tutto accompagnato per l’occasione da spettacolari fuochi d’artificio…visto che il 1 agosto è la festa nazionale svizzera…i fuochi in una serata così sono stati quasi romantici…un clima perfetto…una cena perfetta…un’accoglienza sublime…mezzi alticci siamo andati a letto….la mattina alle 6 dovevamo ripartire e lasciare i nostri amici cari….

La mattina Alberto ci ha preparato un caffè al volo e come al solito ‘telefonami appena arrivi’ retaggio delle nostre abitudini…quando uno sta bene anche l’altro sta bene…poi magari non ci sentiamo per qualche mese..ma siamo fatti cosi….sorrido e lo abbraccio…sono certa che anche la prossima volta sarà una festa vederci…a Ginevra… in Italia da noi,,, o in qualche altro posto dell’Europa come spesso ci è capitato di ritrovarci… ma il luogo ha veramente poca importanza..tutto è sempre una festa… quando c’è tanto tanto bene… tutto è sempre magnifico…

monte bianco coccola 1

20 commenti su “Coccole in compagnia: … pausa di pace ai piedi del Monte Bianco

  1. Francesca Amadori ha detto:

    Enrica sto sbavando, non ho gusti molto raffinati in fatto di cibo ma le tue descrizioni fanno venire l’acquolina in bocca. E le foto sono splendide. Spero che il tuo bimbo stia bene adesso. Baci Francesca

  2. patrizia ha detto:

    Ben tornata Enrica! Mi spiace per tuo figlio, 6 anni fa ho dovuto fare anche io un intervento al setto nasale e turbinati, la cosa che mi ha fatto soffrire di più è stata la convalescenza con il naso completamente tappato da cotoni, garze e quant’altro per alcuni giorni…faticavo a bere, mangiare, dormire e parlare. Però poi è stata tutta un’altra vita. Vedrai che si riprenderà presto. Bella la storia del tuo viaggio in Germania e dei racconti su Patrik e Alberto. Ci hai fatto un bel reportage. Alla prossima coccola.

    • coccolatime ha detto:

      idem anche per lui…turbinati e setto nasale….io non sarei riuscita a stare con tamponi e lamine…sarei impazzita…ma la gioventù è audace…e coraggiosa!!!anche se poverino…pur non lamentandosi lo vedo che soffre…tamponi tolti sabato mancano le lamine..ancora per lui i benefici sono lontani..ma non c’era nessuna alternativa…non respirava più dalla parte sinistra e appena sufficientemente dalla destra…e non poteva continuare ad assumere farmaci che potevano essere antidoping …a causa della scherma e delle gare…insomma mettici anche tutte le allergie…non potevamo rimandare!!!
      Alla prossima coccola carissima…che sarà molto presto…:)

  3. Che ti posso dire ? Che sono felicissima di averti scoperta: ogni tuo post è una coccola, ogni post è dolcissimo, ogni tuo post si fa leggere attentamente sino in fondo, pieno di tanto.
    Le foto? Me le mangio con gli occhi, parlano da sole.
    Ben tornata Enrica ! e dici bene la gioventù è audace e Jacopo (giusto 😉 ?) lo dimostra anche nella scelta dello sport che fa.
    Sei bella dentro !

    • coccolatime ha detto:

      oddio Lalla….mi commuovi…grazie…in fondo il senso del mio blog è proprio questo…comunicare e condividere ciò che davvero abbiamo dentro..in modo autentico ….sincero…vero…fino in fondo..! grazie di essere con me in questa mia nuova avventura!

  4. Elisa ha detto:

    Bentornata cara Enrica!
    Il ritrovarti qui è un buon segno!
    Ma che giornata avete vissuto?!?!! Che meraviglia queste amicizie, anche se lontane, sempre vicine al cuore!!!!
    Gli scorci della casa dei tuoi amici sono spettacolari, mi piacerebbe proprio vederla, sembra veramente una casa vera, una casa che racconta chi ci vive.
    E la cena?!?! Parliamone!!!!
    Bello, bello, bello!!!
    Un abbraccio a te e auguro ancora una veloce ripresa a tuo figlio!!
    Un bacione
    Elisa

    • coccolatime ha detto:

      grazie grazie grazie…sei sempre presente anche quando non ci sei ….spero che la tua vacanza continui splendidamente…si si mio figlio sempre meglio…proprio oggi gli tolgono le lamine e cosi dovrebbe iniziare la ripresa definitiva..guarda è una casa davvero eccezionale….praticamente hanno messo assieme con gusto..tutto ciò che a loro piace….mettendo come base colori neutri e freddi (prediligono il moderno) con colori fortissimi azzardando..e nel tempo hanno acquistato pezzi d’arte che hanno messo ovunque..pensa che hanno quadri in salotto da “inverno” con colori freddi e in “estate” con colori caldi…li scambiano col piano di sopra …pensa che la scala modernissima ha delle luci interne che cambiano colore ..ovviamente colori fortissimi…insomma originale da morire e mooooolto personale!!!ovviamente non so se a me piacerebbe una casa così..il bello delle case è che ognuno se le sceglie e crea il suo habitat..soggettivo…quando guardo una casa non penso mai se mi piacerebbe viverci…ma cerco sempre di gurdarla con gli occhi di chi la abita…e questa rappresenta in pieno le personalità di chi la abita..
      che piacere leggerti elisa…

  5. Alberto ha detto:

    Ciao carissima Enrica ci volevi proprio tu per farmi scrivere su un blog! Le foto sono MAGNIFICHE! La serata stupenda la compagnia calda e l’atmosfera come la descrivi tu. sono 30 anni che ci conosciamo e. siamo amici e anche se ora ci vediamo meno ogni Volta e’ una scoperta. Un bacione ! Gimmi

    PS: a presto con una nuova coccola

    • coccolatime ha detto:

      GIMMINOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOooooooooooooooooooooooo..eccoti…finalmente…lo sai che mi fai ‘un monte di piacere’ ad essere qui con me..è un po’ come ritrovarci oltre il cellulare..sms..mail..tutte mezze parole..ma sono pur sempre mezzi di comunicazione..adesso avremo anche il blog..spero..e assolutamente ci tengo anche a Patrick eh! ai suoi commenti in francese doc..spero a breve di poter inserire traslate..ma di quello se ne occupa Sergino…quindi non saprei dirti..questo blog è un gioco di squadra in fondo!!

      • Alberto ha detto:

        Siamo di ritorno dalle piccole vacanze nelle puglie e finalmente Patrivk scrive anche lui per la prima volta su un blog….magari poi faccio una traduzione perche anche se lui “bazzica” l’italia da 22 anni l’ italiano non e’ il suo forte!
        A presto
        Gimmi / alberto

        PS. Abbiamo vistomle foto della puglia di 20 anni fa………. Tu sei la stessa…… Noi meglio non parlarne ….
        Bacioni

      • coccolatime ha detto:

        ho fatto traslate ed ho capito il senso di ciò che ha scritto!!! tranquillo!!! ci sentiamo presto cosi mi racconti delle tue ‘piccole vacanze’ in Puglia! non mi ricordavo di Campo Tizzoro.. e della Puglia…grazie di essere presenti sul mio blog!!! bacioni caro Gimmy…alla prossima coccola!!!

  6. stefania ha detto:

    wow!!! che meraviglia di cena mi piacciono da matti queste cenette così particolari!
    ben tornata dalla tua “vacanza” e auguroni al piccolo!
    un abbraccio a presto!

    • coccolatime ha detto:

      piccolo….ahahahahah…a febbraio avrà 19 anni fa un po’ te…ma per noi mamme livornesi ‘ir bimbo’ lo sarà in eterno…è così!! non ci si può far niente…le matrici livornesi ti si attaccano alle viscere e nonostante non mi senta più appartenente a questa città dalla quale manco da anni…certi modi di essere ti restano incollati addosso…senza che tu te ne renda conto!! un bacio grosso!!!

  7. Patrick ha detto:

    Ciao enrica,
    Juste un petit mot pour te dire combien j’ai été impressionné par le compte rendu du joli diner que nous avons passé ensemble. Je me suis demandé si tu parlais bien de nous!! Les photos sont vraiment magnifiques, j’ai du m’y reprendre a deux fois pour comprendre que c’etait bien la maison. Je te remercie des compliments que je peux te retourner sans problème. Nos rentrons aujourd’hui des pouilles ou nous etions allés il y a 20 ans passant par Capo Tizzoro ou nous avions magnifiquement diner en blanc et bleu. Une époque d’avant le bimbo!!!
    Je me souviens aussi de la dernière fois a Lucca en mauve et blanc…
    Merci encore d’etre passe nous voir et bientot j’espere ou que çe soit .
    Bises

    • coccolatime ha detto:

      Carissimo Patrick..è vero..i colori della mia tavola l’ultima volta che ci siamo visti erano lavanda e bianco…ricordo anche che era il fine settimana di febbraio quando Jacopo ha fatto la festa per i suoi 18 anni…e dove voi siete venuti per festeggiarlo …e nevicava …bei momenti anche quelli…o quando ci siamo trovati in Olanda..ricordi?? oppure a Parigi…ne abbiamo di bei momenti…cerchiamo di ricordarceli sempre …e di non farli volare via!!
      a presto..un bacio grande

  8. Luana&chiarina ha detto:

    Carissima, scusa se non ho commentato prima questa tua bellissima coccola, ma come sai avevo la testa altrove…… Che dire… I tuoi amici ,dopo le tue parole, mi sembra gia’ di conoscerli, ed i tuoi piatti di sentire il loro sapore in bocca.. Vera goduria !!!!!!!!! Bravissima tu a sapere trasmetterci tutte queste sensazioni…. Grazie per tutto questo ……. e per tanto altro… oggi ne avevo proprio bisogno. Con tanto affetto

    • coccolatime ha detto:

      carissime…io ci sono e sono con voi…vi voglio bene !!! nonostante tutto è stata una bella estate..non possono essere perfette tutte no?? alcune estati hanno qualche zona d’ombra…ma soffiamo sopra alla polvere che ci oscura e ci rabbuia..e dopo vedremo il sereno oltre!!!

  9. […] avuto il privilegio di viverla  in modo intenso e non da turista…. ormai diversi anni fa …Alberto  ha vissuto  in questa magnifica capitale… ed è grazie a lui e a Patrick che abbiamo carpito […]

  10. […] avuto il privilegio di viverla  in modo intenso e non da turista…. ormai diversi anni fa …Alberto  ha vissuto  in questa magnifica capitale… ed è grazie a lui e a Patrick che abbiamo carpito […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...