Coccole con la valigia – Vortici di pensieri nell’Europa occidentale

25/07/2013 ore 9.00….. In questo preciso istante sto scrivendo al tavolo della suite 005 dell’Art Hotel di Aachen, in Germania. Il tempo è grigio, tipico di questa zona… e se devo dire la verità ..mi piace… riesce a darmi quel giusto tocco di malinconia…che mi accompagna da sempre…anche se conoscendomi non si direbbe proprio!

aachen 1
Mio figlio in vacanza studio a Londra…mio marito al lavoro in Germania…’che fai da sola al mare ?? vieni con me dai!’
E cosi alla rinfusa metto nella sacca vestiti comodi e scarpe da ginnastica , preparo il mio zaino con  la macchina fotografica, gli obiettivi , un cavalletto (non si sa mai) e parto anche io.
Vacanza? Massidai!! … Ho imparato in questi ultimi anni che vacanza non è scegliere un luogo… bensì arrangiarsi a godere dove gli eventi ti portano… spesso a causa di mio marito e del suo lavoro… o di mio figlio e delle gare internazionali di scherma alle quali partecipa.
In fondo mi ritengo fortunata ad avere un tipo di vita frenetica e in divenire e soprattutto sempre con il trolley a portata di mano!!
E’ la terza volta che vedo Aachen…

Stavolta Acquisgrana assume un fascino diverso, ….tutta la zona che abbiamo visitato lo assume… forse potremmo un giorno fermarci per qualche anno qua… ed allora…partono i progetti…
Credo che in una coppia la progettualità sia la chiave giusta per poter mantenere vivo il legame… almeno nella mia di coppia è così.
Tutto ciò che è cambiamento… ci stimola… ci elettrizza… non ci spaventa… e ci gasiamo a vicenda!
E cosi… vi racconto come sto vivendo questi giorni..… cosa ho sentito ‘dentro’… le persone che ho conosciuto… e un po’ di storia… perchè mi ha sempre aiutato a capire un popolo col quale entro in contatto…

La nostra prima tappa è Aachen : centro storico-culturale dove l’Europa affonda le sue radici.

foto1
foto3

I romani erano soliti riposarsi dopo le battaglie ai fumi delle acque termali di Aquisgrana, (terme di carolus) ma soprattutto dove Carlo Magno scelse la sua residenza e la capitale del Sacro Romano Impero. La’ fece costruire l’Ottagono dove riceveva al suo cospetto, sedendo sul famoso trono marmoreo (da brivido), delegazioni di ebrei, arabi, cattolici con il rispetto che ciascuna cultura e religione dovrebbe avere di diritto.

foto4

In quel tempo l’Europa era quasi completamente unita, seppur sotto l’egida della forza Impero e della Chiesa e Aquisgrana era in un posto veramente strategico: in Germania ma ad un passo da Olanda, Belgio, Francia .

In questi giorni siamo andati a cena in Olanda e ho passeggiato in Belgio….spostandomi solo 40 minuti da qui.

Ho conosciuto i  colleghi di mio marito con le loro famiglie… come al solito entrare nelle case di altri e vedere le loro abitudini aiuta a comprendere la mentalità del luogo e mi aiuta a seguire regole e rituali, che non ci appartengono. Il dopo  cena è stato a base di formaggi e di gelato di more del loro giardino… servito con ciliegie e frutti di bosco… vino francese… e fiori nel vaso d’argento di famiglia…l ’arredamento è molto funzionale e pratico…

foto9foto11

Ho visitato la zona ovest di Aachen dove risiede il centro universitario (famose sono la facoltà di ingegneria e di medicina) e mi ha piacevolmente sorpreso vedere anche in agosto miriadi di ragazzi di tutte le nazionalità riuniti a chiacchierare o in bicicletta. Ho osservato i loro volti…..le loro espressioni…i loro occhi …e devo ammettere che mi piace guardali ridere… complici… uniti in un obiettivo comune.. . è così che deve essere!!

Ad Aachen ho scovato un negozietto delizioso “atmosfere di sogno”…ci sono passata ben 4 volte… ed era o chiuso o in pausa pranzo…la proprietaria un tipo surreale e creativo..molto calda..

foto2

foto 10

il negozietto è pieno di colore e di lampade particolari… un po new age… con odori di olii e incensi… finalmente entro e fra tintinni e candele acquisto un ventaglio arancione troppo carino… e un ninnolo pendente per la porta di casa mia… ovviamente con un cuore… alla mia porta c’è sempre un cuore ora che ci penso… o in stoffa… o in metallo come adesso… o in paglia… e nella borsa mi mette tre palloncini colorati… mi è piaciuto da morire..mi ha dato la sensazione di gioia… di coccola.. .di colore… di allegria… di pensiero per me che tornavo in Italia… è come se in quei tre palloncini ci fosse la padrona del negozio… e che quei palloncini in fondo volessero essere molto di più di ciò che erano…mi ha fatto molto piacere questo gesto ed ora ve lo scrivo qua per condividerlo con chi mi legge…

Aachen è anche  legata all’economia e …. al lavoro … ed in fondo è per questo che ora mi trovo qui.

In questa area della Nord Reno-Westfalia, nel paese di Stolberg, si trova il piu’ vecchio stabilimento d’Europa nella lavorazione delle leghe di rame. Esso fu fondato da degli “alchimisti”, i cosiddetti Kupfermaister, in inglese Copper Masters, che furono scacciati nel XVI secolo, dalla cattolica Aachen, non piu’ tollerante come ai tempi di Carlo Magno, in quanto protestanti….

Stolberg 2
Infatti i Copper Master  decisero di spostarsi a Stolberg in quanto c’erano minerali utili per fondere le leghe di rame e fondarono diversi opifici nelle loro case, trasformatesi poi in ville e castelli, dette Kupferhof una dei quali, appunto, attiva ancora oggi seppur con impianti molto moderni !!  Le tombe dei Copper Master sono qualcosa di affascinante che dovrebbero essere valorizzate dal punto di vista storico- artistico come le croci celtiche nei cimiteri irlandesi….
Nel silenzio di un tramonto di Luglio sono tornata a visitare questo luogo magico… ho aperto il cancello …e sono entrata…ho provato ad immaginare le mani dietro a quei nomi scolpiti sulle tombe…mani forti, massicce , mani sapienti…mani che hanno creato un futuro dopo di loro…spesso accanto ai nomi degli uomini anche nomi di donne ..le loro mogli….compagne silenziose che riposano accanto a loro…
Silenzio e pace…ombra… alberi alti e rigogliosi….ma anche sole che si affaccia fra la chioma degli alberi…che ti scalda..che rende tutto più ‘magico’…stavo bene…ma ho temuto di disturbare la loro quiete..lo scorrere lento delle loro giornate eterne…e quando abbiamo richiuso il cancello…una folata di vento ha sveltito la chiusura…ma non mi sono intimorita…era il momento di andare via…avevamo disturbato abbastanza…ma sono felice di farvi vedere questo piccolo angolo sconosciuto alle guide..e cosi denso di emozioni –

Dopo Stolberg abbiamo proseguito per Monschau un piccolo  e caratteristico paese a mezz’ora di auto da Aachen.

monschauIl tratto di strada era completamente immerso nel verde del parco dell’Eifel. Arrivati al tramonto in un clima surreale immersi nelle nuvole…ci è apparso questo paese incastonato nelle rocce….un paese da fiaba attraversato da ruscelli e ponti…case a graticcio ovunque…

Purtroppo alle 21 era impossibile cenare,,,troppo tardi!!!! ma ne valeva lo stesso la pena…ci torneremo con più calma….perchè merita davvero!

E ora via verso Dusseldorf….

dusserdorf

Dusseldorf è una citta’ davvero di gran gusto…ci siamo passati in un pomeriggio diretti verso Osnabrueck.

C’ero già stata per motivi di mio figlio e di una gara lo scorso inverno e non avevo potuto visitarla per motivi di orari e coincidenze aeree, ma la sua atmosfera era già nell’aria sotto i fiocchi di neve e il Reno che fluiva lento e imponente.

Abbiamo attraversato Koenigsallee e vi giuro che sono rimasta stordita….la Fifth Avenue tedesca! Due donne con burqa sono sgattaiolate nel negozio di Prada…  ed ho capito bene dove risiede il potere economico oggi!!!

Abbiamo preso un caffè alla Nespresso e acquistato una maglietta all’Abercrombie&Fitch  per mio figlio…in puro stile trendy.

La donna nella foto correva lungo il viale in bicicletta …e rappresentava un pò il modo di essere di questa città frenetica , colorata e un pò sofisticata….. e cosi abbiamo lasciato la Nord-Reno Westfalia per il nord della Bassa Sassonia….

15 commenti su “Coccole con la valigia – Vortici di pensieri nell’Europa occidentale

  1. Alberto ha detto:

    ancora io che dopo le vacanze sono al copmputer per tutti i pagamenti le bollette etc etc…..
    e mi arriva queta coccola…..
    A Patrick e a me piace molto la germania tanto che come sai ci siamo andati per 3 o 4 anni di file in baviera, nel nord, nell’est ma ci manca la parte ovest al massimo siamo andati nella valle della mosella e piu a nord a Bremen.
    la tua coccola da voglia di andare a aachen duseldorf e la regione che e stata il cuore economico della Germania!!
    magari ci si vede la nella tua nuova casa ???? Ma si bisognia tuffarsi e trovare nuovi impulsi … con la tua ability magari una carriera di fotografa in Germania?
    bacioni
    Gimmi

    • coccolatime ha detto:

      sei sempre stato un mio grande supporter…ricordi il periodo dei fiori secchi in cantina??? mai dire mai nella vita….ovviamente …la visiteremo assieme la zona ovest…siamo un po’ preoccupati per la lingua..e le varie problematiche ma risolveremo tutto ne sono certa..e poi non è ancora certo nulla!! lo sai te ne abbiamo parlato !! sarai il primo a sapere gli sviluppi!! bacio grande a tutti e due…e ..alla prossima coccola!!!

  2. Nondisolopane ha detto:

    Carissima, credo che annoiarsi con te sia impossibile! sei davvero una persona dinamica, frizzante e piena di vita…mi piacerebbe proprio conoscerti 🙂
    p.s. io per la Germania ho un grande amore, ho avuto parecchi amici tedeschi all’università, tra cui un’amica del cuore, ci sono stata parecchie volte oltre ad aver vissuto 4 mesi a Berlino, non so…mi piace l’atmosfera che si respira, trovo che la vita abbia ritmi più umani
    un abbraccio e buon soggiorno!

    • coccolatime ha detto:

      oddio Berlino è stupenda davvero!!!! ho un ricordo bellissimo!!! spero anche io di conoscerti presto…grazie per essere passata di qua!! adesso vengo subito a trovarti!!!

  3. patrizia ha detto:

    E’ davvero piacevole leggere i tuoi resoconti di viaggio. Sei anche diventata una brava fotografa, mi piacciono i tuoi puzzle di particolari assemblati insieme. Sono daccordo con te, anche per la mia vita di coppia la progettualità è importante, diventa un motore per il futuro, non potrei farne a meno. La Germania la conosco pochissimo, sono stata a Berlino l’anno scorso e il clima era grigio come scrivi tu ad Aachen. Aquisgrana è una di quelle mete che mi piacerebbe vedere, l’ho studiata tante volte per il periodo carolingio e la sua arte….tutto molto bello, brava continua a deliziarci così!

    • coccolatime ha detto:

      Ma grazie…davvero!! tu mi hai seguita dal corso della pippi…e sai i progressi che posso o non posso aver fatto…quindi i tuoi incoraggiamenti valgono moltissimo per me!!!è un bell’incoraggiamento a proseguire nelle mie/vostre coccole con la valigia….ero un po’ perplessa che potessero annoiare…ma tu mi dai la conferma che posso continuare nel mio progetto…anche perché ne ho di cose da condividere con chi mi legge…GRAZIE!!!

  4. Francesca ha detto:

    Mi piace vedere i posti che non conosco attraverso gli sguardi degli altri… esser presa per mano da racconti, punti di vista personali, sensazioni… è viaggiare anche questo, con la mente… immaginando in base a ciò che si legge… e qui l’impressione è di “calore”, di una terra che ama i cuori e in cui tutto è curato, ogni dettaglio… l’importanza data ai fiori l’ho scoperta anche in Bretagna… sto sistemando ora le foto… ci metterò un pò prima di realizzare un post, intanto mi lascio cullare dai ricordi… così vicini…

    • coccolatime ha detto:

      fatti cullare…più che puoi…ma presto ti aspetto col tuo reportage che sono certa sarà bellissimo e poetico!!! come solo tu sai fare attraverso foto, colori e parole

  5. lalla ha detto:

    Non conosco la Germania, o meglio, ci sono stata tantissimi anni fa quando ancora non ero pronta a cogliere tanti dettagli così significativi.
    ho fatto il viaggio con te, con le tue foto, le tue riflessioni e la tua cura dei particolari.
    Ti si legge tutto d’un fiato, ma con il tempo per riflettere su ciò che si legge…è tutto dire.
    Buonanotte.

    • coccolatime ha detto:

      Sai Lalla? è proprio questo il senso del mio blog…mettersi sedute e prendersi una pausa…time out..per me il mio blog è questo…una piccola isola dove scrivo ciò che mi piace e mi fa star bene e lo condivido con chi ha voglia di leggermi…le mie foto..i colori…le sensazioni…fanno parte di me… e mi fa star bene condividerle…hai capito il senso completamente…grazie!

  6. Rebecca mason ha detto:

    Bella questa cronaca semi-malinconica di un passaggio estivo nel cuore “freddo” dell’europa…molto evocativa..sia per le suggestioni storico-ambientali che richiama che per la carica di emozioni personali della quale e’ pervasa.brava,enrica!!

    • coccolatime ha detto:

      Ma grazie….poter avere dei complimenti da te è per me motivo di grande soddisfazione!!! davvero!!grazie per essere passata….e per aver letto ..spero tu torni!!! un bacio grande anche a Marcello!!! ❤

  7. Ros ha detto:

    Mi sto deliziando con i tuoi racconti di viaggio. Io stravedo per la Germania, Aquisgrana è meravigliosa, ci sono stata due anni fa, e in quell’occasione ho visitato anche Colonia e Bonn. Io ci vivrei, avrei solo un po’ di preoccupazione per la lingua, un po’ ostica. Mi è piaciuto molto anche il post sull’Olanda. Io adoro riempire una valigia e impossessarmi di un pezzetto di mondo ogni volta che parto :-). Grazie, cara, un bacio

    • coccolatime ha detto:

      GRazie infinite!!!presto pubblicherò le foto del Belgio con indicazioni di ristorantini e cosa acquistare!!! Mio marito lavora in GErmania…e poi con mio figlio siamo spesso in giro…anche se quest’anno cerco di essere meno presente….sto lavorando molto…e non ce la faccio tutti i fine settimana ad andare via!

  8. […] partiti dalla stupenda Aachen , ve ne avevo parlato qui…..completamente cambiata sotto l’atmosfera di Natale…per poi recarci  una sera […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...