Tutto l’oro della nostra terra… verdure sott’olio e passata di pomodoro

Mi piace conservare nell’aria i sapori dell’estate…so che fino alla prossima estate non li gusterò più…e allora li centellino e li gusto fino all’ultimo…

pommarola 1

Questa passione nasce senza dubbio da mio nonno Vito…lui era un contadino…nato e cresciuto nella campagna pisana..da una famiglia di contadini…gran lavoratore..conosce mia nonna Irene che non so perché abbiamo sempre chiamato Velia…mia nonna faceva la sarta del paese…bravissima…devo a lei la mia fantasia e creatività nei vestiti..che lei cuciva espressamente per me fino a che ha potuto..

Mia nonna era ambiziosa… e non voleva vivere in paese… le andava stretto… . voleva la città..e mio nonno che l’amava oltre misura andò a fare l’operaio a Livorno…era un uomo che rideva di gusto…alto…sanguigno…nonostante vivesse in città continuava ad amare la terra…e nel tempo libero nel suo giardino coltivava assieme ai fiori ..pomodori..zucchine..erbe aromatiche…diceva che erano troppo belli in giardino…ed era vero…

peperoni 1Passavo le mie vacanze di bambina nella “fattoria” di famiglia nella campagna pisana… ma non ero rilassata in quel luogo magico…cittadina fin nel midollo era dura convivere con lo stagno vicino ..le rane ..i serpentelli…le vespe….

La fattoria vera era un’altra… era quella di mio zio Vasco…che ospitava tutti noi….mio nonno in cambio lavorava la terra per lui nel fine settimana…nel dietro della casa c’era un orto da paura… con zucche enormi..e anche angurie…melanzane…pomodori di tutti i tipi…insomma qua dallo zio  non esisteva comprare quasi niente tutto si autoproduceva…nella parte adiacente alle cantine …dove in settembre il vino bolliva in enormi contenitori..c’erano gli animali…se pioveva la sera mangiavano le chiocciole in umido…(orrore!!) la mattina la sveglia per gli uomini era alle 4..e quando mi alzavo io loro mangiavano pane e formaggio con un bicchiere di vino….

zucchine

Quei sapori io non li ho mai dimenticati…mai avrei immaginato che quei sapori …la risata della zia Alda che gioca a briscola con me…o la pasta fatta in casa della zia Leda…o le polpette di mia nonna….sarebbero rimasti impressi dentro di me…non è facile per me scrivere di quel periodo…di loro non esiste più nulla se non i ricordi sbiaditi dal tempo…i colori dell’estate sono tinti da quei ricordi che riemergono oggi  nei campi sulle colline del Morianese (Lucca)…dove fra frutteti e orto…sento i profumi di quelle estati di bambina…è stata un’infanzia molto triste la mia…anche se ho tanti bei ricordi…ma questi sapori mi rendono serena.,..oggi quando torno a casa con i miei cesti di ‘oro’….sono appagata e so che ho fatto qualcosa di buono per me e per la mia famiglia…io metto sott’olio e non conservo…non mi piace e mi annoia la tecnica di conservazione..io non bollo i barattoli…ecc. ecc. …metto sott’olio per avere un contorno a portata di mano..uno sfizio sempre in frigo…”oro” della mia estate..ma ce lo mangiamo nell’arco di una settimana…anche il sugo di pomodoro…lo congelo in barattoli che poi scongelo nell’arco di un mese…non di più…vi dico come li faccio io…e vi giuro che avrete sempre un antipasto o un contorno pronto al volo…o un condimento godurioso e ricco per le vostre paste autunnali…di ritorno da scuola per i vostri figli…

melanzane 1

Melanzane

½ litro di aceto bianco  e ½ litro di acqua, scotto le melanzane senza buccia.Nel barattolo alterno le melanzane con l’ alloro, aglio , bacche di ginepro e peperoncino. Chiudo il barattolo oppure metto della pellicola sopra al contenitore e ripongo in frigo.

Zucchine

1/2 litro di aceto bianco e ½ litro di acqua, scotto leggermente le zucchine che restano croccanti quando saranno addentate, ci lascio spesso anche i fiori di zucca puliti dal pistillo. Menta, prezzemolo, timo, nipitella, aglio e peperoncino.

Peperoni

Scotto i peperoni sul fuoco, ci tolgo la pelle e li taglio a striscioline. A questo punto li alterno nel contenitore con nipitella, timo e aglio.

Passata di pomodori (di tutti i tipi, anche mischiati fra loro)

Olio buono con cipolla, aglio, sedano, carote (tutto del contadino) con basilico del mio giardino. Soffriggo aggiungendo anche un pochino di acqua (così utilizzo meno olio). Poi aggiungo i pomodori tagliati a pezzi con sale , pepe e origano fresco (sempre del mio giardino). Quando è pronta la lascio raffreddare e la metto in barattoli di vetro che poi congelo .

_DSC0083

30 commenti su “Tutto l’oro della nostra terra… verdure sott’olio e passata di pomodoro

  1. giusy ha detto:

    Ciao Coccola!
    Anch’io faccio i barattoli di sott’oli, peperoni e melanzane! Le melanzane però le metto a crudo, le tengo sotto sale 48 h con dei pesi sopra, perchè fuoriesca l’acqua e poi le metto nei barattoli! peperoni solo aglio e olio evo, melanzane aglio, peperoncino e olio evo!

    notte!
    Giusy

    • coccolatime ha detto:

      procedure stupende….ma mi annoia quello che non è cotto al volo e gnammete magnato e gustato!! grazie delle tue splendide dritte da vera esperta..quale io non sono…in effetti questo blog non era nato come food..ma solo attraversato..ed invece mi ritrovo a scrivervi emozioni e ricette..perché il cibo passa attraverso i ricordi i colori e i sapori..ed allora eccomi qua…

  2. GiuseB ha detto:

    Cara Coccola e adesso scopro anche che hai sangue pisano nelle vene!
    Ma quante cose in comune che abbiamo… abitiamo nella stessa zona geografica (Io al confine tra Pisa e Lucca) e ancora non ci siamo incontrare! e dovremmo rimediare. presto presto. che ne dici?
    Un abbraccio.
    GiuseB

  3. Laura ha detto:

    Enrica sono tua amica da tanto tempo e non ho mai saputo certe cose della tua infanzia che apprendo solo ora grazie al tuo blog… che ti devo dire? mi hanno toccato i tuoi racconti di quando eri bambina e mi piacciono molto anche i tuoi diari di viaggio scritti con quel tuo stile personale per i dettagli e le situazioni… ne viene fuori proprio un insieme ricco di emozioni e di entusiasmo per i vari aspetti della vita che riesci a trasmettere in modo molto vivido. Grazie amica!!!!

    • coccolatime ha detto:

      Laura…carissima mia! non sai che piacere trovarti anche tu qua! davvero? non sapevi? bene no? un’occasione in più per conoscerci anche attraverso lo schermo di un pc! grazie grazie e ancora grazie per quello che scrivi!!! non mollarmi adesso eh? che ci trovo gusto con te che mi accompagni!!! ❤

      • Laura ha detto:

        Non temere, non ti mollo di certo!!!! Magari non ho tempo o voglia di scrivere ma sicuramente ti seguirò sul tuo blog e ti accompagnerò in questa nuova emozionante avventura. Complimenti ancora!

      • coccolatime ha detto:

        ecco….c’hai proprio azzeccato…nuova emozionante avventura!!! è vero!! è così che la vivo…e ci tengo che anche le persone conosciute realmente la vivano con me…è importante per me…grazie laura di tutto!!

  4. maia ha detto:

    che meravigliose conserve!
    ciao

    maia

  5. la Greg ha detto:

    Anche io metto semplicemente sott’olio e consumo entro breve!

    La mia campagna è ancora viva grazie al babbo ed al suocero ed il pensiero che tutto ciò possa svanire con la loro vecchiaia mi fa riflettere sempre più spesso e venir voglia di mettermi guanti e stivaloni e calpestare la mia terra

    Un abbraccio
    Silvia

    • coccolatime ha detto:

      io non lo farei mai…mi fa senso sporcarmi le mani…ma mi piace l’odore della terra umida…sono un controsenso vivente..pensa che non mi facevano fare niente in campagna ..temevano mi facessi male..una palla terribile…e sono venuta su smorfiosetta e snob…colpa loro eh!! alla vendemmia guai tagliare i grappoli..’e se ti fai male con le forbici?’ la campagna non mi paice particoarmente..mi annoia..anche se l’odore della natura..mi inebria..io sono una donna di mare…mi piace il mare e non mi fa paura nulla di lui…ecco! EVVIVA ho trovato un’alttra che come me se i magna ecciao!!!

  6. Francesca ha detto:

    Mi emozionano sempre i ricordi di famiglia, dei nonni, dei sapori con cui siamo cresciute, del cibo sano e buono… ogni vasetto è speciale… sarebbe bello averne uno, preparato così col cuore…

  7. elisa ha detto:

    che bello conoscerti un pochino di più tra queste righe, tra questi bellissimi ricordi.
    Mi sembrava di esser lì, tra quelle enormi zucche!!

    Conservo anch’io sott’olio, sai? quando faccio qualcosa…
    E la passata di pomodoro sempre congelata anch’io!
    Ma io uso i sacchetti alimentari, quelli da freezer, altrimenti i vasetti mi portano via troppo spazio.

    ciao
    alla prossima!

    elisa

    • coccolatime ha detto:

      elisa…non sai che timore mi facevano…sembravano tentacoli ed enormi mostri..di forme oblunghe…e stranissime..io sono cittadina …e prorpio in questa dimensione non mi trovo!! ottima l’idea dei sacchetti!!!

  8. lullina76 ha detto:

    Mi piace il tuo blog, così pulito, che sa tanto di casa e di cose buone….l’ho nominato per il “The Versatile Blogger Award”….spero ti faccia piacere!

  9. Riki ha detto:

    Ciao, spero ti faccia piacere sapere che ti ho nominato al ” Versatile Blogger Awards”:-)

  10. Serena ha detto:

    Questo post mi innamora… parli di terre che conosco, ricordi che condivido con te, anche se, ovviamente, in famiglie diverse, una malinconia di fondo che comprendo… e la noia delle procedure di sterilizzazione, che nemmeno io adotto mai: tutto sott’olio, sotto zucchero, sotto grappa… le cose, poi, così, si utilizzano anche meglio, anche al volo, e risolvono situazioni di emergenza meglio di altre preparazioni complicate!

    • coccolatime ha detto:

      ti ho sentita vicina in questo post…e siccome so della tua assoluta sincerità lo apprezzo anche di più…grazie serena di aver capito!!e condiviso la noia della sterilizzazione du palleeeeeeeeeeee….ahahhahahaha

  11. Vaty ha detto:

    Carissima, che bello leggere dei tuoi ricordi e dei tuoi nonni. Mi è parso di vedere come un film pieno di nostalgia e cose semplici. Deliziose queste preparazioni che sanno di buono e genuino. Io confesso che difficilmente mi ingegno in steste cose ma da sempre adoro mangiarli! Proprio perché mi ricordano un’atmosfera bucolica e vera. Un abbraccio mia cara. Sempre piacevole leggerti 🙂

  12. coccolatime ha detto:

    sempre piacevole leggere …si…ma te!!! grazie per essere venuta…a presto!!

  13. Rebecca mason ha detto:

    So che per te non e’ facile parlare di quel periodo…chapeau !,per avercela fatta. Da trincea a trincea ti lancio un fiammifero.

  14. coccolatime ha detto:

    sono stata brava vero??? glissato il più…ma affrontato il meno..è già un passo avanti…ma fare le foto tira fuori il meglio di me…e se non lo tirassi fuori sarei arida e non ‘vera’….e sono certa che ciò si avverta anche attraverso lo schermo di un pc….un bacio enorme ….grazie di passare di qua..visto che non abbiamo il tempo reale…ti chiamo in settimana!!!

  15. L' orto di Claire ha detto:

    Bè che dire…qui gioco in casa 😉 con tutte queste verdure…
    Bravissima, io quest’anno solo conserva di pomodoro e melanzane in congelatore rigorosamente già cotte. L’anno scorso le zucchine le avevo preparate a fettine lunghe con dentro un gheriglio di noce….molto buone!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...