Una Signora Charlotte….direttamente dalla Sardegna….

Ieri …26 Dicembre..ho avuto la casa piena ..piena di affetto…di ricordi… di amicizia… e sono stata bene….

2

Fuori il tempo inclemente torturava gli alberi… ma a casa avevo il caminetto acceso…le persone care…le candele e il mio abete ….i cuscini natalizi acquistati in Belgio lo scorso autunno….tanti cuori sulla tavola…un buon bicchiere di vino…tutto il resto era davvero poco importante

4

5

8

7

Erano giorni che organizzavo il menù…a dire il vero erano mesi che avevo pensato la mia charlotte…per un’occasione importante…per festeggiare un’amicizia virtuale….una presenza quotidiana..impossibile??? ed invece dovrete arrendervi all’evidenza dei fatti…per noi è cosi…

6

Un pacchetto inaspettato…un pensiero dalla sardegna..che odorava di salsedine..di vacanze…di fichi… di vento caldo…di sole….i SAVOIARDI SARDI!!! ve lo avevo anticipatato qui

aspettavo ..aspettavo…perchè l’attesa è un valore…che oramai persi nella fretta ci perdiamo…

attendevo il momento giusto ….un dolce giusto…che parlasse di Elisa… ma anche di Vittoria…per me sono un’ unica entità….che parlano di affetto…e tanta complicità anche e soprattutto attraverso lo schermo di un pc…

quella complicità che solo noi donne sappiamo creare….

Io me la immagino….energica..creativa…pratica…solida…avverto che Lei è cosi….senza troppi fronzoli…

stiamo organizzando un incontro….

lo voglio speciale…indimenticabile…

perchè ce lo meritiamo…

fatto di piccoli particolari che so che assaporeremo entrambe…

e già mi commuovo alla sola idea..

e aspettando quel momento ho cucinato per Lei…questo tripudio di bontà..

10

non è venuta esteticamente proprio come avevo immaginato…ho sbagliato dimensione del piatto (eppure lo avevo scelto con cura…doveva essere QUEL piatto..) altezza del ripieno….

3

ma è venuta una bontà oltremisura che i miei ospiti hanno spolverato in un battibaleno…il savoiardo sardo è diverso dai soliti savoiardi…ha un gusto e una pastosità e consistenza diversa…buonissimo!!

La perfezione non mi appartiene proprio…dovrò farmene una ragione…

12

ma ci ho messo tanto cuore…cucinato con lentezza…con le luci della cucina soffuse…ascoltando il cd di Natale di Bublè…adorabile…mentre cucinavo pensavo a come sarebbe stato felice Marcello….che adora la mia crema di mascarpone…a come sarebbe stata orgogliosa della mia charlotte Elisa..

di un dolce che la rappressentava ai miei occhi…un dolce che è un tripudio di bontà..un dolce francese…mica pizza e fichi eh?!

13

Il nastro….ha assunto una ricerca particolare in questi giorni frenetici pre natalizi…doveva essere rosso…eh si..quest’anno tutto bianco minimalista..ma mi so già scocciata..e quindi via col rosso…caldo…allegro…vitale…così lo volevo…

perchè la nostra amicizia è così…

la nostra amicizia è rossa…ma anche un pò viola…il colore preferito da Vittoria…

1475961_208279266025395_892608023_n[1]

Ingredienti

·         500 gr di mascarpone

·         4 tuorli

·         3 albumi

·         110 gr di zucchero

·         250 ml di panna

·         100 gr di nocciole tostate

·         cacao amaro

·         1 scatola di savoiardi sardi

·         6 tazzine di caffè

·         sale

Istruzioni

1.    Montare i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unire il mascarpone amalgamando perfettamente. Aggiungere gli albumi montati a neve ben ferma con un pizzico di sale. Infine unire la panna montata. Amalgamare perfettamente creando una crema densa e priva di qualsiasi grumo. Conservare la crema di mascarpone in frigo fino al momento del suo utilizzo.

2.   2.  Bagnare leggermente i savoiardi nel caffè (non bagnateli troppo altrimenti non rimaranno in piedi) e creare prima la corona laterale rivolgendo i biscotti verso l’esterno, poi la base. Io ho usato uno stampo regolabile senza fondo creando un diametro di circa 20 cm.

3.    Distribuire metà crema di mascarpone e cospargere la superficie con le nocciole tritate e il cacao amaro.

4.    Creare un ulteriore strato di savoiardi bagnati nel caffè.

5.    Mettere un altro strato di crema di mascarpone, altre nocciole e altro cacao. Chiudere infine con la rimanente crema e un abbondante spolverata di cacao.

6.    Mettere in freezer per un paio d’ore, dopodiché conservare in frigorifero fino al momento di servire.

1

22 commenti su “Una Signora Charlotte….direttamente dalla Sardegna….

  1. la Greg ha detto:

    Adoro i savoiardi sardi ma questi che ti ha mandato Elisa devo essere ancora più speciali!
    Questa charlotte è proprio un dolce da grande occassione…nocciole, caffè, cacao…amo un po’ meno il mascarpone ma un assaggino lo farei volentieri
    un abbraccio
    Silvia

  2. Che bella ricetta, che bella storia, che belle foto!

  3. Elena ha detto:

    Un dolce che sa di amicizia, di tenerezza!
    Un bacione e tanti auguri per un 2014 super creativo e alla grande!
    Elena

  4. Elisa ha detto:

    Enrica… Grazie… È sempre bellissimo leggere questi post di amicizia, di affetto… ma quando si é una dei protagonisti gli occhi diventano inevitabilmente lucidi…
    So della tua ricerca del dolce giusto, del momento giusto e di tutti i dettagli sempre impeccabili.
    Quel dolce deve essere stato strepitoso, come strepitosa é la nostra amicizia, virtuale, é vero, ma ancora per poco, abbiamo già mosso i primi passi per organizzare il nostro incontro che sarà assolutamente …. Strepitoso!!!!
    Ti abbraccio Enrica, e ti ringrazio, anche, di avermi fatto “partecipare” ad una giornata con la tua famiglia!

    Ps: non vorrei dirlo… Ma la colonna sonora del mio 26 dicembre é stato il cd Christmas di M. Bublé!


    Elisa

    • coccolatime ha detto:

      ma siamo telepatiche???? eccerto che è lo stesso cd…!! noi organizziamo e non molliamo mai! io vorrei i dettagli impeccabili…ma mica sempre riesco eh!!! ma come dici tu l’importante è metterci il cuore…perchè una ricetta fatta col cuore è la più buona del mondo!
      auguri cari ❤

  5. Elisa ha detto:

    Vittoria é rimasta un po’ perplessa ma sorridente nel vedere il suo albero viola!!!!
    Ma se ti dico che ha riconosciuto i savoiardi?!?! “Mamma, sono i nostri biscotti del mare!”

    E non ti dico Stefano… In quella charlotte si sarebbe tuffato volentieri!!!!
    Che dire…. Ci hai conquistati tutti!!!!
    Ciao

  6. panelibrienuvole ha detto:

    Mai assaggiati i savoiardi sardi…ora vado e mi documento, almeno per sapere di cosa si tratta! Che belle le amicizie nate dai blog, quando ci si trova, si riconoscono persone simili a noi, o diversissime ma alle quali ci sentiamo vicine, immaginarsi dietro lo schermo e poi incontrarsi… Mi capita spesso di pensare ad ognuna di voi come se vi conoscessi…almeno un po’, Perché dai nostri blog emerge tanto di noi, e a volte sembra di conoscersi per davvero.
    Un abbraccio cara Coccola! 🙂

    • coccolatime ha detto:

      è vero….sai che un mio caro amico che vive in svizzera e che lavora spesso in america…dice che mi segue sul blog..perchè è come se mi sentisse per telefono..dice che traspare proprio uno spaccato della mia vita e di me attraverso ciò che scrivo…sicuramente lui mi conosce benissimo da quando eravamo ragazzi…ma forse è vero ciò che dici tu..se anche un amico mi legge deducendo la mia vita …la mia quotiedianeità!!un abbraccio grande a te ❤

  7. AmoreDiZìa ha detto:

    Ahh prima o poi vengo anche io a trovarti.. 🙂 un abbraccio. Paola

  8. Buonissima la charlotta e molto bella la tua storia, unico il valore dell’attesa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...