Waterzooi – Zuppa di Pollo con Porri, Prezzemolo e Panna (2)

Parlare di viaggi mi arricchisce ogni volta dentro….i ricordi…il cibo… le emozioni… l’atmosfera… un luogo…. abitudini diverse e nuove… la storia del popolo….le caratteristiche geografiche..il clima..il cibo…

a

Autunno…canali…battelli…posti romantici …. i Belgi sono gentilissimi e accoglienti…cioccolata…merletti…stoffe antiche con trame grezze…birra a fiumi … di quella buona…

si parla fiammingo…e si sorride molto…e il mezzo di locomozione principale è la bicicletta…

e

giovani universitari in giro sul canale…aperitivi in barca…locali con plaid multicolori…candele ovunque…

piatto nazionale i muscoli con patatine fritte…

b

d

c

domenica sera…vigilia del rientro in Italia…

ristorante sul canale…si cena fuori con il fungo che ti riscalda e i plaid…preferiamo entrare dentro…il locale è in legno…rustico…ma non è kitch….l’apparecchiatura è curata pur essendo spartana…prendiamo un piatto unico e una birra da degustazione ….

f

e così arriva il nostro waterzooi…caldo..rinfrancante…con pezzi di pollo magrissimo e morbidissimo.

Il waterzooi è un piatto tipico delle Fiandre. Si tratta di un tipo di stufato, o zuppa, generalemente a base di pesce (viszooitje), sebbene possa essere realizzato anche con il pollo (kippenwaterzooi). Altri ingredienti includono verdure come carote, porri, patate, diverse spezie e creme.

17

Il waterzooi di pesce può essere realizzato sia con pesci di mare che di acqua dolce; alcune specie comunemente usate per preparare la pietanza sono l’anguilla, la spigola, il merluzzo e la carpa. Il piatto è normalmente servito come una zuppa, accompagnato da pane (tipicamente la baguette) per raccogliere il liquido. Il nome del piatto è olandese e significa “acqua che bolle” (zooien” significa “bollire).

15

Il piatto è noto anche come “Gentse Waterzooi”, con riferimento alla città di Ghent di cui la pietanza è originaria.

La ricetta base richiede l’uso del sedano rapa, io ho usato il sedano .

20

Altre varianti sono che le verdure vengono lessate a parte e dopo inserite in un brodo di dado. Io ho messo tutto assieme eliminando il dado. E’ venuto buonissimo….caldo e gustoso….ve lo consiglio in una serata d’inverno come piatto unico…semplice e coccoloso….

Ingredienti per 4 persone

– 350 gr di patate

– 2 coste di sedano

– 2 carote medie

– 2 porri (solo la parte bianca)

– 300 gr di petto di pollo magrissimo

– il succo di mezzo limone

– sale e pepe

– 200 ml di panna liquida

Preparazione

Pulire e tagliare le verdure. Tagliare le patate a tocchetti. Mettere 750 cc di acqua con tutte le verdure.

19

Dopo 15 minuti aggiungere il pollo tagliato a pezzi e salare . (il waterzoi ha i pezzi grossi di pollo, ma a me non piacciono e ho tagliato il pollo a listarelle piccole le trovo più sfiziose)

Dopo 15 minuti aggiungere la panna e il prezzemolo fresco.

Prima di servire macinare al momento il pepe.

_DSC0523

“in un piatto spesso c’è la storia di un luogo, di un popolo… e allora abbiamo voluto creare un’occasione per condividere ricette con chi, come a noi, piace viaggiare anche per scoprire pezzi
di storia e di sapori in una ricetta.”

con questa ricetta partecipo al contest RICETTE DI VIAGGIO  di  Auto & Donna

26 commenti su “Waterzooi – Zuppa di Pollo con Porri, Prezzemolo e Panna (2)

  1. Emanuela ha detto:

    ma sono foto che hai fatto tu? sono bellissime! e il piatto pure!! che buono!! non lo conoscevo!

  2. adoro questi piatti caldi della tradizione… non lo conoscevo! Grazie per lo spunto … da fare assolutamente!

  3. Elisa ha detto:

    Questo piatto me lo ricordo bene!!! 😉
    Ciao

  4. giocasorridimangia ha detto:

    Wow…e foto stupende come sempre!!!!!!!!

  5. veronica ha detto:

    NON SO DOVE FARTI PRIMA I COMPLIMENTI SE PER LE FOTO SPETTACOLARI O PER LA RICETTA CHE MI HA INCURIOSITA SEI BRAVISSIMA DAVVERO

  6. Ros ha detto:

    Splendide foto, amica mia, e interessante ricetta. In Belgio ci sono stata ma senza assaggiare questo piatto. Ci ritornerò sicuramente perché mio marito non c’è stato e quindi… Nel frattempo me lo preparo a casetta mia :-). In bocca al lupo per il contest!! Ti abbraccio fortissimo e ti auguro un felice fine settimana.

  7. Splendide foto, ricetta interessantisssima…da provare. Complimenti!!!

  8. rossina37 ha detto:

    Mi emozioni sempre attraverso le tue foto ( quella del Labrador che dorme sul cuscino è meravigliosa!! ) e i tuoi racconti…
    Sei davvero brava!
    Buon fine settimana!

  9. SweetAngel ha detto:

    Quando leggo i tuoi post mi viene sempre voglia di fare le valigie 🙂
    Mi segno la ricetta… sembra squisita!
    Buon week end

  10. L' orto di Claire ha detto:

    MI piace mi iace mi piace mi piaaaceeee tuttoooo!!!! Baci ❤

  11. Simo ha detto:

    Penso che io è te saremmo splendide compagne di viaggio! Condivideremmo davvero tante tante cose!! Mi sono bevuta le tue parole e mi sono incantata a guardare queste splendide foto! Senti ma il cagnone sulla finestra?? Io me lo sarei preso!! Troppo troppo bello. Non conosco la ricetta che proponi ma in questi giorni di freddo penso sarebbe ideale per riscaldaci.un abbraccio

  12. lericettedibaccos ha detto:

    grazie infinite per il suggerimento; la proverò senz’altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...