Brunch di Capodanno 2015 …e la mia marmellata di LIMONI

E’ tradizione  a casa mia fare il brunch di Capodanno…ci svegliamo tardi e ancora assonnati … prendiamo un caffè…giorni fa a Firenze mio marito ha acquistato  delle tazzine da degustazione  ed inutile dirlo ci fa più gusto…poi partiamo con spremuta fresca di arance Bio…quest’anno sono riuscita ad avere le Arance di Ribera Dop (con tanto di certificazione) dall’ Azienda Mi Coltivo  ..

Lo so sono una fanatica ..ma già il fatto di sapere che sono certificate e con la buccia opaca e profumata mi donano una soddisfazione infinita!!!

OK 1

In questa mattina di inizio d’anno non possono mancare candele e fiori…lo trovo di buon augurio…

E ovviamente della musica classica in sottofondo…spesso ascoltiamo il Concerto di Capodanno di Vienna…

OK 2

Il brunch consiste in leccornie sfiziose salate e dolci…mio marito predilige le uova con bacon …io l’ uovo alla coque (con le uova dei 100 orti di gallina livornese assolutamente bianche e perfette)…pecorino della nostra zona…salmone con pane nero alle noci e creme fraiche con erba cipollina…

Formaggio di capra al miele piccante…mini quiche di formaggio di capra fresco e aneto…

OK 3

fette biscottate della mia pasticceria bio preferita che oramai conoscete tutte voi ….

OK 4

A Natale acquisto anche dei piccoli pandori e panettoni da poter gustare nei vari ritrovi goderecci.
Caldi appena usciti dal forno con creme semplici a base di panna o mascarpone….risultano dei jolly nelle varie occasioni delle festività…di solito li servo già tagliati su delle alzatine con tanto zucchero vanigliato e la crema di accompagnamento la servo in piccole ciotoline da mettere nel piatto con la fetta calda…

Nel mio brunch di Capodanno proprio non possono mancare le marmellate.

Lo scorso anno avevo fatto quella di arance : UN SUCCESSONE!!!

Così questo Natale 2014 mi son lanciata con la MARMELLATA DI LIMONI…da regalare a parenti ed amici

ok 14 bis

Esperimento riuscito perfettamente devo proprio ammetterlo….ovviamente dovete procurarvi dei limoni assolutamente BIOLOGICI è impossibile farla con limoni non certificati…

Le marmellate di agrumi richiedono un pò di pazienza…e un procedimento da seguire religiosamente…ma il risultato paga ampiamente del tempo dedicato alla loro preparazione…

ok 12

Ingredienti

Per un Kg di limoni 750 gr di zucchero

Procedimento

Dopo aver lavato i limoni, affettateli sottilmente, privateli dei semi ma non sbucciateli.

Versate i limoni così preparati in una zuppiera, aggiungete acqua fredda sino a ricoprirli e lasciateli riposare per un giorno intero.

Scolateli, poneteli in una casseruola capiente (non di alluminio) e lessateli, dopo avervi aggiunto 4 bicchieri di acqua fredda.

A cottura ultimata, quando cioè la buccia degli agrumi sarà diventata tenera, sgocciolateli e permettete  alla frutta di raffreddare.

Preparate intanto uno sciroppo bollendo lo zucchero in 250gr di acqua , introducetevi poi le fettine di limone e , a fiamma bassissima, portate a cottura la marmellata. Anche in questo caso è preferibile invasare a caldo, tappare ermeticamente e conservare il prodotto in luogo fresco, asciutto e buio.

ok 13

Il profumo è la sensazione immediata che colpisce appena ho aperto il barattolo….la consistenza e il gusto sono davvero ottimi…e poi quelle fettine di limone quasi candite sono deliziose sulla fetta biscottata …un piacere e una coccola di primo mattino…che mette di buon umore…

BUON 2015…

A chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore,
a chi saluta ancora con un bacio,
a chi lavora molto e si diverte di più,
a chi ha l’entusiasmo di un bambino e i pensieri di un uomo,
a chi va in fretta in auto ma non suona ai semafori,
a chi arriva in ritardo ma non cerca scuse,
a chi spegne la televisione per fare due chiacchiere,
a chi è felice il doppio quando fa la metà,
a chi si alza presto per aiutare un amico,
a chi vede nero solo quando è buio,
a chi non aspetta Capodanno per essere migliore…

Tanti cari auguri