L’ultima ecciao…QUICHE CON FETA E LIMONE

L’ultima ma proprio l’ultima …non potevo non farla..è la mia quiche estiva..quella che mi risolve i problemi di ritorno dal mare..da una cena improvvisa con amici…da inviti di mio figlio a sorpresa….

io ci impazzisco..mi piace da morire ma è gusto personale…assolutamente…

 

_DSC0521 1

semplice…fresca…morbida…facile e ora anche con la brisè di Roux…e chi le resiste??

_DSC0520 1

 

Dosi per 6 persone

250 gr di pasta brisè con farina di farro (la ricetta del primo impasto  qui )

3 zucchine

2 scalogni

basilico

un limone non trattato

un dl di panna

2 uova

30 gr di grana grattugiato

100 gr di feta

olio extravergine

burro (per la teglia)

sale e pepe

 

_DSC0512 1

 

_DSC0514 1

 

 

_DSC0518 1

Procedimento

Stendere la pasta in una sfoglia di 3 mm circa e rivestire uno stampo piccolo da crostata ben imburrato.

Fate aderire la pasta lungo i bordi, poi pareggiatela passandoci sopra il mattarello, eliminando l’eccedenza.

Punzecchiate il fondo di pasta con una forchetta, coprite con carta da forno, riempitelo di ceci secchi e cuocete in forno caldo a 180° per 25 minuti.

Pulite e tagliate a bastoncini le zucchine.

_DSC0522 1

Sbucciate e affettate gli scalogni. Lavate il limone e grattugiate la scorza e spremete il suo succo.

Rosolate zucchine e scalogni con olio, saltate e toglietele dal fuoco.

Levate la pasta dal forno, eliminate carta e legumi e riempitela con le zucchine rosolate.

Sbattete le uova con la panna, il grana, la feta sbriciolata, la scorza e il succo di limone, qualche fogliolina di basilico spezzettata, sale e pepe.

Versate il composto sulle zucchine e mettete di nuovo in forno per 20 minuti circa.

Servite la quiche tiepida.

_DSC0525 1

Buon appetito!!!

_DSC0531 1

Con questa ricetta partecipo all’MTC n.46

banner brisee

 

 

Spiedini di pesce con olio al prezzemolo…perchè io valgo!!!

Spesso non esiste un perchè se mi prende la voglia di coccolarmi …

forse perchè è finita la scuola…e mi trovo del tempo libero a disposizione e non ci sono abituata…

2

 

 

forse perchè è tornato mio marito dalla Cina…

 

 

oookkk

 

forse perchè mio figlio ha l’esame di maturità…

 

yuppi

 

 

 

forse perchè semplicemnte  ho deciso di volermi bene…e  mi merito una coccola…da condividere con chi amo….

 

 

©

 

 

senza troppi perchè  ho deciso stasera di regalarmi questo finger food sfizioso e salutare…con del Bramito ghiacciato…e la griglia accesa per l’occasione…aspettando l’Italia al mondiale…in una sera di Giugno…di inizio estate… riappropiandomi del mio tempo

 

yuppi1

 

 

La ricetta è di H. Beck….ho riadattato solo il tipo di pesce per le quantità..visto che per 3 persone ho fatto 6 piccoli spiedini….

 

 

yuppi 3

 

 

Ingredienti per 10 spiedini

120 gr di spigola (io rana pescatrice)

15 mazzancolle medie (io gamberoni sgusciati)

1o cozze

10 rametti di rosmarino

2 rametti di timo

2 spicchi di aglio

1 limone

1 dl di vino bianco

1 peperone rosso

1 zucchina

50 gr di sesamo tostato

20 foglie di prezzemolo

olio extravergine d’oliva Agricola Doria

sale integrale

pepe in grani

 

yuppi4

 

Procedimento

Tagliare il pesce ricavando 10 dadini. Lavare i gamberi, sgusciare e togliere il filo nero dorsale. Pulire le cozze e fare aprire in una padella ben calda con un filo di olio, il timo, uno spicchio di aglio e il vino bianco. Togliere i molluschi dalle valve e filtrare l’acqua di cottura.

Dividere il peperone in quarti, pulire internamente, pelare e ritagliare dei quadretti di 2 centimetri di lato.

Asportare la parte verde delle zucchina ricavando dei nastri spessi circa 3 millimetri; ritagliarli quindi a quadretti di 2 centimetri di lato.

Mettere tutti gli ingredienti preparati in un’insalatiera e fare marinare per 4 ore con un poco di olio, uno spicchio di aglio tagliato a fettine, la scorza del limone tagliata a julienne fine, il liquido di cottura delle cozze, alcuni grani di pepe pestati, il timo e alcuni agli di rosmarino ricavati dalla base dei rametti.

Frullare le foglie di prezzemolo con alcuni cucchiai di olio, una presa di sale e alcune gocce di limone, fino ad ottenere una salsa fluida e ben emulsionata.

Togliere gli aghi di rosmarino dalla parte terminale e centrale di tutti i rametti per poterli utilizzare come spiedini. Lasciare solamente un cuffo all’estremità superiore. Infilzare quindi pesce, gamberi, cozze e verdure, alternando i vari ingredienti.

Cuocere gli spiedini alla brace, salare leggermente dopodichè passare da un lato sul sesamo tostato. Accompagnare gli spiedini con l’emulsione di olio e prezzemolo.

Con questa ricetta partecipo  al contest “Noi NON siamo a dieta”

NOI-NON-SIAMO-A-DIETA-BANNER-copy