Ground Zero … cicatrice d’America e del mondo intero…

Il vecchio World Trade Center si identifica con le Torri Gemelle e con una data che ha cambiato il mondo : 11 Settembre 2001. Da quel giorno niente e’ stato piu’ come prima…. con tale distruzione purtroppo una barriera e’ stata creata fra oriente e occidente…
cosi come una barriera era stata distrutta fra Est e Ovest pochi anni prima il 9 Novembre 1989 con la caduta del Muro di Berlino…. e ci aveva fatto sperare in un mondo senza piu’ barriere fisiche e culturali….

 

ok 13

 

 

ok3

 

 

 

Ora il nuovo World Trade Center e’ rinato….il ricordo… la sofferenza…la memoria…. un nuovo progetto del grande Daniel Libeskind …. per non dimenticare…. le vasche nella posizione delle fondazioni delle vecchie Torri Gemelle…. le cascate d’acqua che rappresentano la vita… i bordi delle vasche con tutti quei nomi incisi per non dimenticare…MAI…

 

 

PicMonkey Collage 3

 

OOOOO

La torre 1, detta anche “Freedom Tower”, e’ gia’ finita,  alta 1776 piedi in ricordo della Dichiarazione d’Indipendenza del 1776…. il resto del progetto con tutte le 6 nuove torri, piu’ il museo, verra’ completato entro il 2016…

 

 

PicMonkey Collage 4

Impressionante…..commovente….suggestivo….imponente…

non si ride…  qui si prega….

in questo preciso punto di New York si sente un dolore secco  allo stomaco…

una pesantezza infinita alle membra…alla testa….al cuore…

un graffio nell’anima

non si può rimanere insensibili…non si può …

 

PicMonkey Collage 1 OK

qui si è compiuta una tragedia umana…
stessa sensazione  quando varcai la soglia di un campo di concentramento a Dachau

un groppo in gola…inarginabile…non controllabile …

cerco di fermare nei volti della gente lo stesso mio sgomento…

 

PicMonkey Collage 2 OK

 

 

 

qualcuno prega..altri piangono….altri ancora sono assorti in pensieri mentre toccano le incisioni di quei nomi scolpiti…
le torri gemelle sono una cicatrice profonda per il mondo intero …
e che mai nessuno dimentichi … il baratro profondo di quelle fontane che scorrono verso il centro della terra….verso il vuoto….verso il buco profondo e interiore di quell’orribile giorno nero….