Torta rustica integrale di pere, noci e cannella


All’ora di pranzo , ferma ad un semaforo rosso, assorta nei miei pensieri …sono stata attratta da un vortice di foglie multicolori …cadendo giù dagli alberi seguivano il vento e formavano dei mulinelli… ho riflettuto su tanta bellezza e poesia in una quotidianeità che si ripete da anni… è l’autunno che  si rinnova e porta nuovo e antico assieme…

I suoi odori… sapori …colori inebriano i sensi, colorando le nostre giornate…

Questa torta parla di autunno…di tradizioni..di buono….di tepore…di antico e di nuovo

gli ingredienti naturali …genuini e di primissima qualità fanno di questa torta un tripudio di accostamenti ideali per la prima colazione o un pomeriggio con un tè nero che ben si sposa con il sapore forte e delicato assieme di questa bontà

_DSC0134

La ricetta prevede l’uso del’olio di oliva extravergine, una delle coltivazioni principali qui a Lucca e nella sua provincia.

_DSC0125

La coltura dell’olivo crebbe d’importanza sia come alimento che come aspetto produttivo, nel 1300-1400, momento in cui in tutta la Toscana si avvertì l’esigenza di incrementare e proteggere l’olivicoltura. Nelle comunità furono scritti statuti con norme precise di comportamento che influenzarono la qualità e che potessero anche identificare le varietà più comunemente coltivate. Non se ne parla molto, ma l’olio ha una tradizione, complessita’, varieta’ anche supreiore a quella del vino…..

_DSC0124    _DSC0126

In particolare Lucca nei secoli scorsi si impose nelle principali industrie dell’olio, grazie all’abilita’ degli agricoltori . In lucchesia l’olivo e l’olio hanno rappresentato da sempre non solo un supporto economico ma anche stile di vita e costume sociale. Le cultivar che concorrono alla formazione dell’olio extravergine di oliva “Lucca” (che ho usato in questa ricetta) sono la Frantoio  fino al 90 %, la Leccino fino al 30 % e altre varietà minori fino al 15 %. Il gusto, fruttato di oliva da leggero a medio, fondamentalmente dolce e con sensazioni di piccante ed amaro.

       _DSC0128

  _DSC0133

Torta rustica integrale di pere, noci e cannella

Farina integrale  g. 250

Olio extra vergine di oliva   gr. 125 = monocultivar=Frantoio  fino al 90 %, la Leccino fino al 30 % e altre varietà minori fino al 15 %.

Zucchero  di canna gr.250

Uova  4

Cannella   mezzo cucchiaino

Vanillina bio    1 bustina

Lievito per dolci   g. 10

Pere   5/6 medie

Noci   8

_DSC0135

Procedimento

Sbattere bene lo zucchero con l’olio, le uova , la cannella e l’essenza di vaniglia, aggiungere  la farina e per ultimo il lievito, mettere in una teglia del diametro di cm 28 ricoperta con carta forno e disporci a raggiera le pere che saranno state sbucciate e tagliate in ottavi. Cuocere in forno a 160°/180° per  1 h circa.

co

_DSC0144

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa ExtraDOLCEMENTE sui dolci con l’Olio Extravergine organizzata da Dolcemente Pisa.

40 commenti su “Torta rustica integrale di pere, noci e cannella

  1. Amo questo tipo di dolci e poi a noci e pere inseme come si fa a resistere? Buonissimo, un abbraccio Manu

  2. giocasorridimangia ha detto:

    Grazie per aver parlato dell’olio restituendogli la preziosità che merita 😉

    • coccolatime ha detto:

      i dolci con l’olio li trovo più salutari e mi sento molto meno in colpa quando li mangio…le calorie non è che siano meno..ma sono grassi buoni ..e cosi mi creo un alibi 😛

  3. martina ha detto:

    Le torte rustiche che sanno d’autunno sono sempre una garanzia (e tra le mie preferite). Che poi con l’olio le faccio sempre … abbligata però dalla mia allergia … altrimenti varierei anche volentieri. Comunque brava brava

    • coccolatime ha detto:

      anche a me piacciono col burro eh!! ma con l’olio sono troppo più salutari…l’olio ha un sacco di proprietà per il nostro organismo…e aiuta il colesterolo buono….e poi mi son talmente abituata ad utilizzarlo al posto del burro che mica ci faccio più caso!

  4. Ilaria ha detto:

    Bellissima l’apertura del post riguardante l’autunno! Meravigliose le foto e deliziosa questa torta! 🙂

  5. La divoro con gli occhi! GIURO! e poi è un periodo che mangerei tanti dolci… sarà l’autunno? Boh? Ma io questa ricetta la farò, anche perché prediligo anch’io l’uso dell’olio EVO nei dolci al posto del burro. Quando la proverò te lo dirò,ok? Intanto: BRAVA BRAVA! Felice serata a te:-)

  6. ah dimenticavo, fai delle foto straordinarie. Crei una scenografia davvero elegante, fine! Complimenti!!!! e RI Ciaoo

  7. coccolatime ha detto:

    ri ciao a te carissima…ma grazie degli splendidi complimenti…grazie infinite!

  8. panelibrienuvole ha detto:

    Che buona questa ricetta…anche io oggi ho fatto un plumcake integrale con le noci…si vede che la stagione ci ispira proprio in questa direzione! 🙂
    E complimenti per le foto, sono bellissime e suggestive. Sei un’appassionata di fotografia? Segui qualche corso? Sono curiosa 🙂

    • coccolatime ha detto:

      sono appassionata di fotografia…seguo tutto quello che posso…libri…corsi…e soprattutto mi ha cambiato la vita fare parte di un gruppo di fb…quelli della pippi…dove ci scambiamo consigli sotto la supervisione della pippi appunto!!!

  9. Che bella ricetta, che belle foto, che bel post. Che bella persona che sei.

  10. Giusy ha detto:

    Ma è bellissima quest’apertura del post con l’olio etra vergine d’oliva. Ogni volta che ti leggo provo nuove emozioni, cara coccola. Questa volta in modo particolare, perchè parli di una delle eccellenze gastronomiche della nostra meravigliosaToscana, che amo in modo particolare.
    Poi … il dolce noci e pere, con ingredienti genuini, ispirato all’autunno…incantevoleeeeee! 🙂
    un bacione e un abbraccio e buon ponte di Ognissanti
    Giusy

  11. Che bontà!!! adoro questo tipo di dolci, bellissima anche la presentazione, complimenti!!!
    Ciao, a presto ….

  12. C’è sempre da imparare a venire da te: la serenità che infondi, la dolcezza delle tue riflessioni, le tue splendide foto ( le osservo a stancarmi ;-)) e ricette fresche, sane e genuine.
    Buona serata carissima!

    • coccolatime ha detto:

      grazie lalla….grazie davvero….ma non mi sembrano cosi splendide davvero eh! ci vedo difetti…e so che devo migliorare..ma insieme jelafaremo!!!<3 nel frattempo fotografo fotografo e ancora fotografo….perchè mi piace troppo!!!

  13. patrizia ha detto:

    Enrica le tue foto sono bellissime! quella con la cannella nel contenitore di rame mi ricorda le nature morte olandesi del seicento. Bravissima! un bacio patrizia

  14. londarmonica ha detto:

    Che bontà, e dato che mi piace assai penso di esagerare con le pere, che in questo tipo di impasto quando è ancora crudo sembrano strabordare e poi una volta cotto le pere spariscono… Grazie della condivisione e buona giornata!

  15. la Greg ha detto:

    È la torta per me…rustica, semplice con tanta buona frutta e olio buono.

    Buon weekend
    Silvia

  16. che tenerezza questa torta, eh sì, mi ha ispirato tenerezza quando l’ho vista! complimenti anche per il resto del blog, da oggi non mi voglio più perdere le tue ricettine coccolose 🙂

  17. Elisa ha detto:

    Sembre bello leggerti…
    L’altro giorno sul lago di Garda era in corso la raccolta delle olive… Mi sarebbe piaciuto unirmi a loro!!
    Sembrano attività di una vita dimenticata… Invece…
    Torta da provare!!!!
    Ciao

    • coccolatime ha detto:

      semplice e genuina….oh si..la raccolta delle olive sarebbe bello fotografarla….sai quelle mani ruvide…il telo…il fango…mettermi a farla…ti dico la verità mi farebbe fatica 😛 anche se tornare ai lavori manuali ti rigenera!

  18. Buondì:-) sono io! e sto per fare la “tua” torta, ma le noci? non dici come e quando inserirle… Vabò, faccio come di solito, le trito, ma non troppo e le unisco al composto, oppure sopra le pere.. deciderò nel mentre:-) Felice Giornata a te, ti dirò poi com’è riuscita. Ciaooo

    • coccolatime ha detto:

      scusamiiiiiiiiiii…delle volte credo sia scontato …ed invece devo essere più precisa..io sono una che va molto ad occhio ed infatti la pasticceria non fa per me!!! io le noci le ho messe nel composto e le ho spezzate grossolanamente perchè a me picciono molto e mi piace ancora di più sentire il sapore a contatto con le pere…ma è gusto tuo!!!

  19. L’ho fatta!!!! Ed è riuscita benissimo:-) Davvero BRAVISSIMA! È piaciuta TANTO a tutti e tutti hanno chiesto il BIS. Per me qiel CONTEST a cui partecipi l’hai già vinto! GRAZIE perché adesso questa torta è entrata nella rosa delle mie preferite:-) Serena Notte. Ti abbraccio. Ciaooo

  20. […] La ricetta di Enrica Montella del blog coccolatime.wordpress.com. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...